Mobilya Volleyball Aversa, Bosco: “Latina? Sarà una trasferta importantissima”

Il secondo posto in classifica è di nuovo della Mobilya Volleyball Aversa che approfitta della sconfitta del Castellana contro il Lagonegro, vince 3-0 sull’Universal Catania e va a quota venticinque superando i pugliesi e portandosi a meno due dal Latina, la capolista che la prossima settimana ospiterà nello scontro diretto che vale la testa del girone C la squadra del presidente Di Meo. Contava vincere, solo questo. E così è stato, con una prestazione più che bella senza alcun ombra di dubbio concreta. Davanti ad un pubblico caloroso e numeroso, riunito sotto gli storici capi tifosi ed impreziosito dalla presenza dall’enorme valenza sociale dei ragazzi della Caritas e del Centro Iskra.

Hanno vinto, in sostanza, ancora una volta, i normanni. Pubblico e squadra, in un crescendo che ha portato al 3-0 finale che, dopo un primo set che ha visto Di Santi e compagni giocare in rimonta, in pratica non ha mai avuto storia. Evidente il divario tecnico tra le due compagini, testimoniato dai valori in campo e da quella classifica che ora sorride al sestetto del presidente Sergio Di Meo: «E’ stata una bella partita e mi ha fatto piacere che il mister abbia fatto giocare tutti – dice – ottenendo una buona risposta dalla panchina e soprattutto da Magnani che è entrato e ha fatto cinque punti in attacco. Era il secondo posto quello che preventivavamo di avere in questa giornata ed ora ci aspetta la partita di sabato prossimo a Latina». Come abitudine, il massimo dirigente normanno ha saldamente la situazione sotto controllo. Passo dopo passo, traguardo dopo traguardo, tutto ciò che è necessario fare per poter arrivare agli obiettivi prossimi e finali: «In questo momento la classifica è piuttosto ingarbugliata – aggiunge – perché siamo secondi a due punti dal Latina e dietro di noi c’è Castellana. Dopo il match che giocheremo noi in casa dei laziali tra due settimane saranno proprio queste due formazioni a scontrarsi e allora uscirà fuori quella che sarà la regina del girone di andata. Noi naturalmente vogliamo chiudere il girone conquistando tutti i sei punti in palio e vincere in trasferta sabato prossimo significherebbe mettere una seria ipoteca sul primo posto ma anche su quello che potrebbe essere il risultato finale. Anche poter partecipare con certezza matematica alla Final Four di Coppa Italia».

Il 2016 della Mobilya Volleyball Aversa non poteva iniziare se non sotto ottimi auspici. Il successo su Catania, seppur non bello ma concreto, da morale e fiducia alla squadra di coach Bosco che analizza così la partita: «Sono contento del risultato – conferma – perché per noi questa era la prima uscita dell’anno dopo un periodo di venti giorni ferrei in cui abbiamo continuato a lavorare ma non abbiamo affrontato amichevoli. Era importante ricominciare a disputare una gara vera, giocando come ho detto anche negli spogliatoi senza sottovalutare nessuno e dimostrando sul campo di essere più forti. Sono contento per chi è entrato, convinto che qualora ci fosse bisogno i ragazzi sapranno sempre farsi trovare pronti, ed allo stesso tempo dispiaciuto per Colarusso che si è infortunato prima della gara e a cui avrei dato spazio contro il Catania. E’ un giocatore importante per noi, spero possa recuperare al più presto e far parte del gruppo anche in vista della partita di Latina».

«Sarà una trasferta importantissima contro una squadra costruita per il salto di categoria ma noi non siamo da meno – conclude coach Bosco aprendo l’orizzonte al match di sabato prossimo che vale la testa della classifica del girone – andremo lì a giocarci ogni nostra possibilità e per cercare di conquistare un risultato più largo possibile e per cercare di conquistare un risultato più largo possibile per noi».

Com.sta.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 50952 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!