Volley. Mobilya Aversa, due nuove acquisti: il palleggiatore Colarusso e il fotoreporter Baldieri

Fiorenzo Colarusso
Nella foto il palleggiatore classe ’94 Fiorenzo Colarusso

La Mobilya Volleyball Aversa quest’anno ha il volto di tanti giovani. Promesse della pallavolo che hanno già tanta esperienza nonostante la giovane età.

Come Fiorenzo Colarusso, palleggiatore classe 1994, cresciuto nella Sisley Treviso e reduce dall’esperienza della passata stagione in A2 con il Corigliano, arrivato ad Aversa con grande entusiasmo per vivere intensamente la stagione alle porte partendo da queste prime settimane d’allenamento: «questi primi giorni di ritiro sono andati bene – dice – e serviti per ritrovare un pò di forma fisica, ma soprattutto per conoscere i compagni, lo staff tecnico e dirigenziale e creare una prima amalgama che con il tempo andrà sicuramente a rafforzarsi diventando fondamentale nel corso dell’anno per raggiungere obbiettivi importanti».

Passione e talento sono solo alcune delle caratteristiche del palleggiatore che in testa ha già una parola molto comune nel vocabolario normanno ed amata dai tifosi: vittoria. Un obiettivo da voler raggiungere sia con la squadra che personalmente: «gli obiettivi di squadra e societari – conferma Colarusso – sono molto ambiziosi, con un roster di altissimo livello allestito per centrare la promozione. Sono molto orgoglioso di far parte di questo team con il quale sono certo di poter migliorare ed affinare sempre più alcuni particolari che possono far la differenza. Ci sarà da divertirsi quest’anno e naturalmente l’obiettivo sarà uno solo: vincere. Del resto, a chi non piace farlo?».

I tifosi della Mobilya Volleyball Aversa sicuramente apprezzeranno le parole di Fiorenzo Colarusso che è pronto anche a tuffarsi nell’abbraccio dei sostenitori normanni: «la piazza aversana è una piazza prestigiosa, ambiziosa ed esigente – conclude – dove si respira pallavolo di alto livello da sempre. Sarà molto stimolante giocare qui. Sono venuto a conoscenza che ha un’ottima tifoseria organizzata e sono certo che i tifosi saranno quel quid in più durante le partite. Prometto loro di dare sempre il massimo in ogni circostanza».

Dal campo, con Colarusso, al bordo. Alla Mobilya Volleyball Aversa ed al presidente Di Meo piace vincere dentro e fuori. Dopo quelli delle passate settimane, infatti, c’è un nuovo ingresso da serie A nella famiglia normanna le cui vicende quest’anno saranno ritratte attraverso le immagini di Nicola Baldieri, fotoreporter tra i più illustri ed impegnati del territorio con centinaia di pubblicazioni nazionali ed internazionali alle spalle, tra cui quella del libro dal titolo “Il volto di Gomorra”, ed altre prossimamente in uscita. «Sono molto felice della stima riposta nei miei confronti dal presidente Di Meo che ringrazio – dice – ed altrettanto contento di far parte del progetto e poter narrare le vicende della squadra attraverso le mie immagini. Sono certo che sarà un anno importante per tutti e spero si possa concludere con la conquista di una storica promozione da consegnare, attraverso le mie foto, alla storia».

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 49835 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!